Impianti di sci di Camigliatello e Lorica, il mio appello al governatore Oliverio


Gli impianti di risalita di Lorica e Camigliatello Silano necessiatano di più personale, tanto in considerazione degli ingenti investimenti pubblici compiuti per realizzarli, quanto per l'avvicinarsi della stagione invernale e dunque per soddisfare le aspettative degli operatori turistici locali.

Rivolgo un preciso appello al governatore Mario Oliverio: la Regione intervenga da subito al fine di impiegare con trasparenza addetti stagionali in possesso dei requisiti tecnici per il funzionamento degli impianti sciistici, nello specifico evitandone per tempo la fruizione ridotta, che danneggerebbe l'economia dei territori interessati, in cui la disoccupazione e l'emigrazione restano alte e crescenti.

Tale soluzione di buon senso è più che opportuna e tra l'altro consentirebbe agli operatori pubblici lì in servizio di avere maggiore tempo a disposizione per il riposo e la famiglia.

Inoltre bisogna alla svelta riaprire la farmacia di Lorica, ancora chiusa malgrado le ripetute sollecitazioni del collega deputato del Movimento 5stelle Francesco Sapia al sindaco di San Giovanni in Fiore, Giuseppe Belcastro, invitato a procedere con l’assegnazione in via provvisoria di quella sede vacante, prevista dalla legge, che prescrive l'utilizzo della graduatoria dei farmacisti risultati idonei all’ultimo concorso espletato.

Mi auguro che Oliverio e Belcastro, entrambi del Pd, accolgano queste nostre proposte, chiare e fattibili. Restiamo IN ATTESA DI CONCRETO RISCONTRO.